L' Azienda Agricola

Dal 1990 Raffaele Castelluccio inizia a dedicarsi all’azienda agricola di famiglia, in seguito alla scomparsa del padre Giuseppe. I vigneti producevano splendide uve vendute a piccolissimi produttori per produrre vino per proprio consumo.

La grande passione per la vigna apparteneva però ad una donna, Felicia Cosentino (moglie di Giuseppe). Fondamentale è stata la sua guida dell’attività vitivinicola,garantendo un apporto insostituibile, forte di una grande tradizione di famiglia e di una cultura del lavoro impagabile. Sempre sotto la sua guida nel 1992, Raffaele impianta altri due vigneti : Lenza e Gramigna. Nella masseria di Massanova vi era una piccola cantina dove si vinificava per soddisfare le necessità della Famiglia e degli amici. Il primo passaggio generazionale è sugellato da due vini memorabili: il rosso 1988, l’ultimo prodotto da Giuseppe Castelluccio e il rosso 1990 il primo prodotto da Raffaele.lenza

Nasce nel l’esigenza di valorizzare le magnifiche uve di Massanova e Raffaele nel 1996, dopo aver sondato le intenzioni del figlio Amedeo, all’epoca ventenne, decide di realizzare una nuova cantina capace di lavorare le uve dei vigneti di famiglia con le migliori tecnologie. Inizia così la fase delle grandi sperimentazioni di vinificazione nella vecchia cantina ed iniziano le vendite di vini sfusi a consumatori privati.

Amedeo inizia a prendere dimestichezza e nel 1999,  animato da grande passione ed entusiasmo, fa uscire sul mercato le prime bottiglie di Massanova RossoBianco del Pollino. La ricerca della massima qualità ,lasciata in dote dalla madre Elena , sarà la stella polare di Amedeo, che inizia a far conoscere i vini in tutta Europa.

A settembre  2002 Felicia Cosentino inaugura la prima vendemmia nella nuova cantina.

Nel 2008 Amedeo, tra lo scetticismo generale, decide di estirpare 1500 piante di trebbiano, del vigneto “Lenza“, nel pieno della produzione, per ripiantare cabernet sauvignon. Questa scommessa vede i suoi frutti nella vendemmia 2013, anno in cui nasce il 5 7 14 che diviene il vino di punta dell’azienda.

Oggi Raffaele si occupa dei vigneti ed Amedeo della cantina, uniti dalla stessa passione di sempre per vigne e vini.

I Vigneti

VignaVecchiaI nostri vigneti si trovano in contrada Massanova , ad un altitudine di 250-300 m.slm., nel comune di Senise, nel sud della Basilicata e ricadono nel parco
Nazionale del Pollino
. L’ Azienda trasforma esclusivamente le proprie uve, raccolte nei vigneti di famiglia: “Vigna Vecchia” impiantato nel 1975, “Gramigna” impiantato nel 1992 e “Lenza” impiantato sempre nel 1992. Sono posizionati su colline soleggiate con una splendida vista sul Lago di Monte Cotugno, nostro alleato per la creazione di quel microclima che ci offre condizioni ottimali alla produzione di grandi vini. Quando l’aria che si respira è pura, quando i cibi sono genuini e la gente custodisce gelosamente i valori di un tempo, spesso può capitare che in un sorso di vino è possibile scoprire i sapori di un territorio, assaporare i segreti delle sue genti.

Nel pieno rispetto della natura che ci circonda e delle tradizioni tramandate da generazioni, coltiviamo i nostri vigneti secondo i criteri dell’agricoltura biologica. Applichiamo un sistema di gestione differenziata, dividendo in zone e sottozone ogni singolo vigneto, al fine di ottenere naturalmente e solo attraverso una rigida selezione, i differenti vini da produrre.

La raccolta manuale ci permette di effettuare la selezione delle uve direttamente sulla pianta, grazie alla scrupolosa attenzione dei nostri addetti ,i quali hanno fatto loro patrimonio personale la ricerca della qualità.

Le uve vengono portate immediatamente, per essere trasformate,  in cantina, dove una struttura tecnologicamente avanzata cerca di onorare un anno di duro lavoro nei vigneti. Avendo la possibilità di effettuare direttamente tutti questi processi produttivi, cerchiamo di raggiungere livelli qualitativi sempre più alti.

La nostra produzione è frutto di anni di ricerche e sperimentazioni, essendo stati i primi nella nostra zona a riscoprire e a valorizzare le potenzialità e le tradizioni presenti nelle nostre terre già dai tempi dei Greci, e se oggi altre aziende stanno nascendo, è la conferma che stiamo lavorando nella giusta direzione.

Altro motivo di soddisfazione è la longevità dei vini, segnale inequivocabile del grande potenziale qualitativo che il nostro terroir ci offre. La spiccata personalità e unicità dei nostri vini, è il frutto della volontà di non seguire mode, è l’orgoglio di infondere la nostra storia, la nostra cultura, il nostro essere e di misurarci quotidianamente con i vostri gusti, rispettando ed esaltando le caratteristiche naturali delle nostre uve.